Da oggi la nostra informazione comprenderà anche gli editoriali.

Non saranno i soliti, lunghi, noiosi ed estenuanti (lasciatemelo dire…) articoli di apertura.

Ma contenuti dinamici, freschi, entusiasmanti. Curiosi, giovanili, interessanti.