Back to Top

Category: CURIOSANDO

Curiosando
Cari lettori, sonialafarinanews.it ha il piacere di comunicare la nascita di una nuova esclusiva rubrica.

Eh sì, perche questa è, appunto, l’ultima rubrica nata sul giornale.

Ma di cosa tratta Curiosando?

E’ una rubrica più cuttigghiara (passatemi il termine) del giornale.

Una sezione che racconta i fatti più curiosi di Catania e non solo.

Che parla di gossip, pettegolezzi, curiosità.

Racconta la vita e la carriera di personaggi famosi catanesi, ad esmpio.

Come Fiorello o Michele Cucuzza. Dalle gemelle Vella del Grande Fratello a Virginia Tomarchio di Amici. E ancora, Aldo e Alessia di Uomini e Donne. Oppure Levante e Carmen Consoli.

Ma racconta anche le notizie più accattivanti. Se Diletta Leotta e Alessia Cammarota sono o meno rifatte. La disputa dell’arancino/a descritta da Carmen Consoli.

E ancora, le curiosità del momento. Anche fuori porta. Come la lite tra Guendalina Camassa e la figlia.

Insomma, una rubrica che parla di tutti e di tutto. Che non risparmia nessuno.

Che, in ogni caso, va oltre il mero gossip. Perché, infatti, fa conoscere i tanti personaggi siciliani che sono in giro per i mondo. Che hanno avuto successo. E che, infatti, sono orgoglio della nostra città.

Quindi cari lettori, curiosiamo con Curiosando!

Kobe Bryant: le parole della moglie sulla morte del marito e della figlia

Kobe Bryant: le parole della moglie sulla morte del marito e della figlia.

La notizia della tragica morte del cestista statunitense Kobe Bryant e della figlia Gianna ha sconvolto tutto il mondo.

La mattina del 26 gennaio, alle 9.06, infatti, Kobe Bryant, sua figlia di tredici anni Gianna e altre sette persone decollarono dal John Wayne Airport. Nella Contea di Orange. A bordo di un elicottero Sikorsky S-76 di proprietà del giocatore. Il velivolo, purtroppo, precipitò a Calabasas. Alle 9:47 circa, l’elicottero prense fuoco.

I vigili del fuoco della contea di Los Angeles spensero l’incendio alle 10:30. Confermando la morte di tutti i passeggeri. Secondo i primi rapporti l’elicottero si schiantò a causa della nebbia fitta.

Dopo 4 giorni, in queste ore ha deciso di parlare Vanessa Bryant. Moglie di Kobe e mamma della piccola Gianna.

Ecco le parole della donna:

«Le mie figlie e io vogliamo ringraziare i milioni di persone che ci hanno dimostrato sostegno e affetto in questo momento orribile. Siamo completamente devastate dall’improvvisa perdita del mio adorato marito Kobe. Lo splendido padre delle nostre figlie. E della mia bellissima e dolcissima Gianna. Una figlia meravigliosa, amorevole e una sorella splendida per Natalia, Bianka e Capri.

Non ci sono parole abbastanza per descrivere il nostro dolore.

Il mio unico conforto è quello si sapere che sia Kobe che Gianna sapevano di essere profondamente amati. Siamo stati incredibilmente benedetti dal Cielo ad averli avuti come parte integrante della nostra vita. Vorrei che fossero rimasti con noi per sempre. Sono stati delle benedizioni che ci sono state strappate troppo presto.

Non sono sicura di cosa le nostre vite ci riserveranno da qui in avanti, e non riesco a immaginare la nostra esistenza senza loro. Ma noi ci svegliamo ogni giorno cercando di andare avanti. Perché Kobe e la nostra bambina “Gigì” illuminano il cammino della nostra vita. Il nostro amore per loro sarà eterno e incommensurabile. Vorrei solo poterli ancora abbracciare, baciare e benedire. Vorrei solo averli ancora qui con noi, per sempre». Vanessa Bryant

(foto Sport.Sky.it)

×

Benvenuti!

Scrivi su WhatsApp o invia una email a sonia.lafarina@alice.it per la tua segnalazione

 

× SEGNALAZIONI