Corso Sicilia: cambierà aspetto? È questa la domanda che molti catanesi si pongono alla luce del lavoro svolto nei giorni scorsi nel centro cittadino.

Durante la chiusura estiva del nostro giornale, infatti, sono stati molti gli interventi di ripristino e pulizia straordinaria al corso Sicilia. E anche nelle vie limitrofe.

Ma facciamo un passo indietro.

Il 2 agosto, il presidente della I circoscrizione, Paolo Fasanaro, ha chiesto l’attuazione di provvedimenti al centro storico. Al fine di ripristinare le condizioni di sicurezza, igiene e decoro della città.

Ricordando l’ordinanza “anti bivacco” dello scorso anno, emessa da Salvo Pogliese. 

Il primo cittadino non si è fatto attendere. Cosicché, nei giorni scorsi, ha disposto immediati interventi di ripristino e pulizia straordinaria al Corso Sicilia e in piazza della Repubblica. E ancora in piazza Turi Ferro e in via Luigi Sturzo.

 

All’opera quindi i dipendenti Dusty e Multiservizi. Non solo. Nei giorni scorsi, la polizia municipale ha elevato diversi verbali di contravvenzioni. E ha fatto sgomberare (e in alcuni casi rimuovere) macchine parcheggiate fuori dagli spazi consentiti.

Gli operai hanno eseguito lavori di scerbamento e cancellazione delle scritte. E ancora, eliminazione di rifiuti di ogni genere. Piccoli interventi manutentivi e ripulitura generale.

Non solo. Hanno anche rimosso una baraccopoli abusiva in piazza della Repubblica.

La baraccopoli versava in condizioni igieniche pessime. Con grave rischio per la salute di quanti la frequentavano. Gli addetti alla sicurezza hanno allontanato i soggetti che alloggiavano alla baraccopoli. E li hanno invitati a usufruire delle strutture di accoglienza dei servizi sociali comunali e delle associazioni di volontariato del privato sociale.

Gli operatori hanno poi rimosso quintali di rifiuti, indumenti logori, resti di cartoni. I quali sotto i portici di uno stabile di piazza della Repubblica costituivano un accampamento di fortuna nel pieno centro cittadino.

Gli addetti ai lavori, dunque, hanno ripulito e bonificato totalmente l’area, come tutta la zona nei pressi di corso Sicilia.

Detto fatto quindi. L’augurio è che il centro cittadino rimanga in uno stato decoroso e dignitoso.