La nostra Vera Squatrito, in prima linea nella rubrica Donne, ieri sera, è stata sul palco di Miss Italia.

La mamma di Giordana Di Stefano ha ricordato la figlia uccisa dall’ex compagno. Durante una toccante intervista con Eleonora Daniele.

Una grande donna catanese per ricordare la figlia e le vittime di femminicidio. Una mamma dolce e forte che grida alla violenza contro le donne.

Ecco alcuni stralci dell’intervista:

«Da quando è morta mia figlia Giordana ho voluto dare qualcosa ai giovani. Lei a 16 anni ha incontrato l’amore. Ma non era amore. Raccontare la sua storia mi dà la forza e il coraggio della sopravvivenza. Per me parlare di lei è come renderla sempre viva ogni giorno. Lei vive attraverso la mia piccolina, la mia nipotina, che ha gli occhi di mia figlia».

E su Luca Priolo, l’assassino di Giordana, Vera Squatrito afferma:

«Purtroppo la violenza è un problema culturale. Ai maschi viene insegnata la forza. E molti di loro la prendono come potere. Vedono la donna come oggetto, perché vengono educati ad essere superiori all’altro. Questo è quello che è accaduto a mia figlia. Lui voleva, attraverso la forza, imporle di non essere se stessa. Adesso chiedo di avere la pena certa. Spero gli siano confermati i 30 anni di carcere».