Salvini a Catania tra sostenitori e manifestanti. Ieri pomeriggio, il ministro dell’interno, Matteo Salvini, si è recato a Catania, a Palazzo degli Elefanti per incontrare il sindaco Salvo Pogliese e la giunta comunale.

Ad attenderlo a braccia aperte le Istituzioni etnee con le quali si è confrontato in una riunione al Comune.

Molti anche i sostenitori tra i cittadini, della Lega e non, che hanno abbracciato il ministro.

Molti, tuttavia, anche i manifestanti che lo hanno contestato duramente. «Per anni ci ha denigrato e ora è qui a cercare voti. Buffone». Queste le parole più dure contro Matteo Salvini.

Un Duomo strapieno, dunque, specchio di una Catania spesso divisa.

Ma il ministro dell’interno certo non le lascia a dire. E 2 ore fa ha postato sui social: «felice di aver dedicato la mia domenica ai cittadini di Catania. Una comunità che (grazie all’impegno concreto della Lega) ha evitato il disastro economico. Il blocco dei trasporti e la perdita di oltre 1.000 posti di lavoro. Fuori dal Comune i soliti “signori e signore” di centri sociali ed estrema sinistra che, come da immagini, urlano, minacciano e insultano. Avanti col lavoro e col sorriso, per loro tanti bacioni».

(Foto pagina Facebook Catania Bene Comune)